Currently editing: /home/cibiamic/public_html/trainingdiet.it/wp-content/themes/care/header.php Encoding: Switch to Code Editor Save obesità Archives - Training Diet

obesità

VIVIAMO IN UN AMBIENTE CHE CREA OBESITA’?

Laura Gogioso Blog della Salute Lascia un commento   , , , , ,

Chi va con lo zoppo impara a zoppicare! Pare che questo detto calzi a pennello anche in ambito nutrizionale. Alla disperata ricerca di un metodo finalmente risolutivo sul problema dell’obesità incipiente, ci si è accorti (sigh!) che l’ambiente in cui viviamo è esso stesso obesogenico: in pratica indirizza la popolazione e soprattutto i bambini ad acquisire abitudini e stili di vita “ingrassanti”. Tutto ciò conduce ad una minore efficacia e addirittura al fallimento di tutti quei progetti e approcci che non tengano in conto di una variabile, l’ambiente circostante, così potente.

Non è infatti facile per gli individui, siano essi adulti bambini o, più estesamente, gruppi familiari, applicare insegnamenti positivi se l’ambiente circostante induce e promuove comportamenti diretti verso un alto consumo energetico e una vita sedentaria. ambiente obesitàE’ lecito allora chiarire cosa si intende per ambiente obesogenico:

 la somma delle influenze che l’ambiente circostante, le opportunità e le condizioni  di vita hanno sulla promozione dell’obesità negli individui e nelle popolazioni

Questa definizione allarga l’orizzonte, comprendendo nell’insieme “ambiente circostante” non solo il microambiente (scuola, famiglia,…) ma anche il macroambiente (progetti sanitari, educativi, governo, industria alimentare e tendenze sociali), tutti componenti decisamente meno sotto il controllo dell’individuo.

Della serie, se lo conosci lo eviti, proviamo ad elencare in maniera più dettagliata questi “determinanti obesogeni ambientali, con riferimento specifico a quelli che influiscono sui bambini di età inferiore agli 8 anni. Sembra infatti, con un consenso che diventa sempre più ampio ricerca dopo ricerca, che l’età più appropriata nella quale procedere con un intervento anti-obesità sia quella della prima infanzia, più precisamente dalla nascita agli otto anni. E’ questo infatti il periodo di vita critico relativamente all’assunzione di uno stile di vita più o meno corretto. Continua …


OBESITÀ DELLA MADRE E SALUTE FETALE

Laura Gogioso Blog della Salute Lascia un commento   , , , ,
L'alimentazione in gavidanza

Mi ha interessato molto la lettura di questo articolo (Rkhzay, J. F. O’Dowd, C. J. Stocker. Maternal Obesity and the fetal origins of the mebolic syndrome. Curr Cardiovasc Risk Rep (2012) 6:487-495) e desidero proporvelo.

Negli ultimi decenni si è assistito ad un rapido incremento dei disordini metabolici, fenomeno che ha interessato le popolazioni di ogni età e di ogni parte del mondo. Nessuno nutre dubbi sull’influenza dello stile di vita sull’epidemia di obesità in atto, ma attualmente ci sono sempre più evidenze che l’ambiente di sviluppo precoce del bambino possa giocare un ruolo chiave nella programmazione di un fenotipo fisiologico sfavorevole durante la vita adulta (ad esempio l’insorgenza del diabete…)
In particolare evidenze cliniche hanno messo in evidenza come una sovralimentazione materna, associata o no ad obesità, durante la gravidanza sia in grado di determinare non solo effetti negativi sulla salute della madre stessa, ma anche persistenti e deleteri effetti sullo sviluppo del feto e del bambino.
Lo studio del genoma ha permesso di determinare l’importanza dell’assetto genetico individuale rispetto alla predisposizione verso le malattie metaboliche. Attualmente è confermato che il genotipo di un individuo può essere determinato dall’ambiente stesso di sviluppo e in particolare dallo stato nutrizionale della madre.

Continua …